Introduzione

Abilità come punto di arrivo di un percorso impegnativo, ma possibile: l’abilità del bambino e l’abilità del genitore di trovare insieme una strada alternativa alla normalità, che punti all’autonomia.

L’ABILITÀ

Storia

ANNO e LUOGO DI COSTITUZIONE:

1998, Milano

PROMOTORI:

Gruppo di genitori di bambini con disabilità e operatori

AMBITO:

disabilità di bambini da 0 a 10 anni.

FINALITÀ:

  • Costruire opportunità di benessere per il bambino con disabilità;
  • Offrire un sostegno competente ai suoi genitori;
  • Promuovere una cultura più attenta ai diritti del bambino con disabilità.
Perché i bimbi disabili possano condurre una vita piena e dignitosa, autonoma e felice. Al centro la cultura dei diritti umani e delle persone con disabilità, perché gli adulti cambino il loro sguardo sulla disabilità.

Progetti

IN VIAGGIO SENZA VALIGIE:

La community acquisterà alcuni kit di prodotti e servizi per i bambini con disabilità (es: guscio per il neonato, sostegno educativo ai genitori nella prima fase; gli abiti per la mamma, gruppi auto aiuto; lo specchio per i fratelli, gruppo di dialogo e confronto; un giocattolo per il bambino, spazio per insegnare a giocare; la cassetta del pronto soccorso per l’assistenza a casa; la mappa per le insegnanti, corso di formazione; lo zaino per i papà, supporto psicologico). Alcune famiglie non possono permettersi tutto questo.  

SMART ROOM:

La community supporterà l’associazione e il Politecnico di Milano nella realizzazione di una «stanza magica» configurata dai terapisti per creare esperienze di relax, gioco, apprendimento o terapia personalizzate, dove i bambini con varie disabilità intellettive, in un ambiente multisensoriale, interagiscono attraverso la manipolazione di oggetti smart e i movimenti del corpo nello spazio. Questo per migliorare abilità psicomotorie, sociali e comunicative dei bambini con attività strutturate su più livelli: giochi di colore e forma, ascolto di storie, percorsi di movimento, rilassamento, creatività con immagini.