Dal 09 marzo al 10 marzo
Orari: 9:00 - 18:00 - Bergamo

Come progettare una macchina conforme alla direttiva macchine 2006/42/CE.

Relatore: Matteo Marconi di AC&E s.r.l.

Argomenti trattati:

Il panorama legislativo e normativo a cui una macchina deve conformarsi è vasto e variegato.

È di fondamentale importanza conoscere i requisiti normativi a cui la macchina è soggetta e le norme tecniche che possono essere utilizzate per progettare e fabbricare una macchina sicura.

Il corso affronta la tematica della valutazione dei rischi ed esamina i requisiti essenziali di sicurezza e di tutela della salute che devono essere soddisfatti, analizzando per ognuno di essi le principali norme tecniche che possono essere utilizzate per rispettarli.

 Dettagli sul corso:

✔ Inquadramento della direttiva macchine 2006/42/CE:

– Quali sono le differenze tra una macchina e una quasi-macchina

– La valenza delle norme tecniche e lo stato dell’arte

✔ Come costituire un fascicolo tecnico per una macchina:

– L’allegato VII della direttiva macchine

– Scopo del fascicolo tecnico, criteri di redazione, localizzazione, conservazione

– Fascicoli tecnici per famiglie di macchine

✔ Cosa deve contenere la documentazione tecnica pertinente di una quasi-macchina:

✔ Criteri e metodi per la valutazione dei rischi:

– Le indicazioni della norma UNI EN ISO 12100

– Concetti fondamentali (pericolo, rischio, danno, ecc.)

– Come identificare i pericoli

– Esempi di metodi per la stima dei rischi (matrici, grafici, punteggi numerici, metodi ibridi):

il rapporto tecnico UNI ISO/TR 14121-2

✔ La gestione dei rischi residui: un cartello non basta!

– Indicazione dei rischi residui in loco e nelle istruzioni

– I dispositivi di protezione individuale

– Le procedure di sicurezza e l’addestramento del personale

✔ I requisiti essenziali di sicurezza e di tutela della salute e le principali norme armonizzate per rispettarli:

– Gli aspetti ergonomici

– I sistemi di comando

– Circuiti di comando aventi funzioni di sicurezza (UNI EN ISO 13849-1)

– Arresti di emergenza (UNI EN ISO 13850)

– I ripari (UNI EN ISO 14120, UNI EN ISO 13857, UNI EN ISO 14119, ISO/TR 24119)

– I dispositivi sensibili (UNI EN ISO 13855, CEI CLC/TS 62046)

– I comandi a due mani (UNI EN 574)

– Equipaggiamenti pneumatici e oleoidraulici (UNI EN ISO 4414, UNI EN ISO 4413)

– Scale e piattaforme (serie UNI EN ISO 14122)

– Le istruzioni per l’uso

 

ISCRIZIONE

Programma dettagliato