“Il Mistero nell’arte: Tintoretto rivelato”
L’Annunciazione del Doge Grimani a Lecco per l’Avvento e il Natale

Nel cinquecentesimo anniversario della nascita del maestro veneziano (Jacopo Robusti, 1519-1594), arriva in città l’Annunciazione del Doge Grimani, un capolavoro maestoso, carico di significati spirituali e di segreti artistici.

Un evento unico per gli amanti dell’arte perché questa Annunciazione, di proprietà di un collezionista privato, solo tre volte negli ultimi cento anni è andata esposta pubblicamente.

L’obiettivo della parrocchia San Nicolò di Lecco/Comunità Pastorale Madonna del Rosario che organizza l’esposizione è offrire all’intera città una particolare riflessione sul mistero cristiano del Natale, in particolare su Dio che grazie al “si” di una donna assume la natura umana e diventa partecipe della nostra vicenda terrena.

L’iniziativa si intitola“ Il Mistero nell’Arte” ed è promossa in collaborazione con il Comune di Lecco. Viene proposta quest’anno per la prima volta ma intende diventare un appuntamento fisso, grazia alla collaborazione di numerosi sostenitori del territorio (aziende e privati) che hanno creduto nel progetto.

Il capolavoro di Tintoretto sarà esposto a Lecco nella sala della fototeca del Palazzo delle Paure, sede espositiva comunale, dal 6 dicembre al 2 febbraio 2020. Il vernissage è in programma il 5 dicembre alle 18, nella vigilia di San Nicolò, Santo Patrono della Città.

“Il Tintoretto rivelato” è il suggestivo titolo della mostra che sintetizza una serie di aspetti insiti nella tela maestosa (278×171 cm). Il carattere eccezionale dell’evento artistico è dato inoltre da alcune scoperte emerse nel corso dell’accurata indagine del dipinto, compiuta in vista dello spostamento a Lecco, attraverso una approfondita campagna fotografica.

L’allestimento, che prevede l’utilizzo delle più avanzate tecnologie multimediali, è stato studiato per favorire un incontro “per gradi” all’opera, con un’attenzione alla valorizzazione e all’approfondimento di tutti i suoi aspetti iconografici e dei loro relativi significati.

L’esposizione, che ha avuto il patrocinio della Diocesi di Milano e dell’Ufficio Scolastico Provinciale di Lecco, vedrà un intenso coinvolgimento dei giovani e della scuola: saranno gli studenti delle medie superiori di Lecco a farsi guide e “annunciatori” dei significati più nascosti dell’opera, attraverso un percorso di alternanza scuola-lavoro reso possibile grazie alla collaborazione del Comune di Lecco.

La mostra sarà accompagnata da un ricco catalogo, nel quale troveranno spazio anche le riflessioni di alcuni protagonisti del mondo della cultura contemporanea.

La comunicazione si svilupperà attraverso il website dedicato www.tintorettorivelato.it, una campagna di affissioni murali, sui media e sui social network, mediante strumenti divulgativi online e offline e campagne di promozione nei più importanti contesti di grande afflusso di pubblico. Per tutta la durata della mostra saranno organizzate anche conferenze e momenti di approfondimento artistico e spirituale.

Il progetto “Il Mistero nell’Arte” si è reso possibile grazie anche a numerosi partner tecnici.
A guidare il progetto mons. Davide Milani prevosto di Lecco, Giovanni Valagussa conservatore alla pinacoteca dell’Accademia Carrara di Bergamo (curatore artistico), Laura Polo docente di Storia dell’arte al Liceo Manzoni di Lecco (formazione e didattica), Giorgio Melesi architetto (progetto espositivo), Giorgio Cortella (comunicazione), Susanna de Maron (segreteria) con la collaborazione di Simona Piazza assessore alla cultura del Comune di Lecco.

Scopri di più su l’Annunciazione del Doge Grimani